migbox

9 giugno 2011

Libertà è partecipazione

Filed under: Uncategorized — migbox @ 18:37

Carissimi amici ed amiche che leggete questo blog, questa volta vorrei condividere un’esperienza che ho fatto nei mesi scorsi e chiedere il vostro aiuto

Nei mesi scorsi ho partecipato alla raccolta delle firme per i referendum che Domenica siamo chiamati a votare; un’esperienza, quella del classico banchettino presso il mercato dei vari paesi della cosiddetta isola bergamasca che mi sento di consigliare a tutti almeno una volta nella vita Occhiolino

Non vi dico quante discussioni con la classica persona della strada che, ripetendo un mantra sentito alla TV, mi ribatteva di volta in volta "l’energia nucleare costa poco" (falso, è un costo mantenuto artificialmente basso, nessuno ha mai sommato i costi di smaltimento dei rifiuti e delle centrali stesse al termine della loro vita), oppure "siamo circondati da centrali, perché noi non dovremmo averle?" (voi preferireste che una bomba vi esploda in mano o a cento metri di distanza? e comunque, se gli altri sono incoscienti, non è il caso di dar loro un buon esempio?), e così via.

Tanto tempo speso per convincerne uno in più, a firmare, perché noi tutti si abbia modo di fermare questa scelta sbagliata fatta per i motivi sbagliati (chissà chi rideva nella notte quando l’attuale governo riaprì al nucleare la porta chiusa tanti anni fa da un altro referendum)

Ora, poiché siete miei amici, colleghi, familiari, vi chiedo di dare un senso a quel tempo che io ho speso, di aiutarmi a giustificare almeno qualche giorno della mia esistenza Sorriso

Domenica mattina, alle ore 10, andate a votare i 4 referendum e, se potete, votate SI su tutte le schede.

Grazie
Maurizio

image

 

Per i Sì, o per i No, ma vo­tiamo tutti

Non vo­tare, adesso che tanto è stato fatto per ga­ran­tire una scelta de­mo­cra­tica del po­polo, vor­rebbe dire per­dere un’occasione im­por­tan­tis­sima per af­fer­mare con chia­rezza che i cit­ta­dini de­vono es­sere ascol­tati. Vo­tiamo tutti. Per i Sì o per i No, cia­scuno voti a se­conda della pro­pria co­scienza. Ma vo­tiamo tutti. Non la­sciamo la de­mo­cra­zia nelle mani dei pochi.

Ri­cor­do inol­tre, per cor­ret­tezza, che è pos­si­bile sce­gliere quali re­fe­ren­dum vo­tare, ri­ti­rando solo le schede che in­te­res­sano. Il quo­rum in­fatti viene cal­co­lato per ogni sin­golo quesito.

Older Posts »

Blog su WordPress.com.