migbox

22 febbraio 2011

File Transfer Protocol

Filed under: Tricks — migbox @ 19:52

Introduzione

Certamente vi sarà capitato di dover trasferire dei file da un computer ad un altro, e sono certo che avrete utilizzato uno dei seguenti modi:

  • chiavetta / disco esterno USB
  • dischetto (vi ricordate ancora cos’è?)
  • CD/DVD
  • esplora risorse di rete, accesso al computer remoto tramite condivisione di una cartella

Tutto valido, pur di raggiungere il risultato, ma quanti di voi hanno mai usato il protocollo nato per questo scopo, il File Tranfer Protocol (FTP)?

Essendo nato per il trasferimento dei dati, tiene conto di un fatto importante.. cosa accade se qualcosa non va a buon fine durante il trasferimento?

Infatti, oltre a verificare i dati durante la trasmissione, FTP tiene in considerazione che qualcosa abbia interrotto la trasmissione, consentendo di riprendere il trasferimento da dove si era interrotto.

Questo rappresenta un grande vantaggio, specialmente quando si trasferiscono grandi quantità di dati o file di grandi dimensioni.

E’ un sistema particolarmente usato, per esempio, per il download di applicazioni/correzioni dai server dei maggiori produttori di hardare/software.

Realizzazione

FTP consta di due implementazioni, il lato server ed il lato client.

Anzitutto preciso che il protocollo FTP trasmette dati ed autenticazione in chiaro, senza alcun tipo di criptografia. Se la criptografia è un vostro must, bisognerà orientarsi al protocollo SFTP o FTPS, di cui non parlerò qui.

L’implementazione server viene utilizzata per mettere a disposizione una risorsa, per ricevere e condividere file, mentre quella cliente viene utilizzata per accedere ai server ed operare con gli stessi.

Qui esaminerò due prodotti utilizzabili, per la loro licenza, anche in ambiti aziendali.

Lato server

I programmi che consiglio sono due, FileZilla Server e TFS

Il primo necessita di installazione, il secondo è un semplice eseguibile, pratico quindi anche nel caso si voglia utilizzarlo per ricevere le scansioni fatte dal multifunzione, ricordate?

Vediamo quest’ultimo!

Eseguendo l’applicazione e ci troviamo dinanzi a questa finestra

Iniziamo dal Setup

Le mie intenzioni sono di attivare un server per un utente anonimo allo scopo di ricevere le scansioni fatte dal multifunzione.

Dal menu Setup scelgo quindi Users ed imposto come segue:
– clic su New Users
– inserisco anonymous (scritto proprio così.. significa che chi si collega non fornirà alcuna credenziale)
– inserisco la cartella dove voglio che gli utenti depositino i dati
– seleziono i permessi che voglio rilasciare, nel mio caso solo Upload (caricamento)

Salviamo e passiamo ad impostare FTP, sempre dal menu Setup

Numerose ulteriori opzioni sono possibili, come si può vedere dai menu; io ho eseguito una impostazione di minima per il solo scopo che mi ero prefisso.

A questo punto possiamo avviare il server

Lato client

Per quanto riguarda i client, la scelta è ancor più ampia; scelgo uno dei programmi con licenza GNU GPL più diffusi, FileZilla client

Una volta installato, lo eseguo e vedrò questa finestra:

Poiché adesso sto provando ad eseguire entrambi i programmi in locale sul mio PC, effettuerò la connessione veloce, è sufficiente inserire nei campi che ho evidenziato in rosso l’IP locale (127.0.0.1) e premere Quickconnect, perché eseguirà un accesso anonimo.

 

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: